Meredith, Sollecito fa causa a giudici

Italia, Martedì 11 Aprile 2017 - 17:58 di Redazione

Raffaele Sollecito fa 'causa' ai giudici dopo l'assoluzione per l'omicidio di Meredith Kercher, la studentessa inglese di 22 anni, uccisa a Perugia con una coltellata il primo novembre del 2007. Per quell'omicidio ha fatto quattro anni in carcere e ora presenta il conto ai giudici: tre milioni. Nel 2015 Sollecito e la statunitense Amanda Knox, anche lei accusata del delitto, sono stati assolti definitivamente dalla Cassazione.    Sollecito aveva avviato una richiesta di risarcimento per ingiusta detenzione che a febbraio gli è stata negata. Ha ora citato in giudizio, in base alla legge sulla responsabilità civile dei magistrati nove tra pm, procuratori generali, gip e giudici di corte d'assise d'appello chiedendo un risarcimento, "per aver travisato i fatti". Il procedimento è a Genova. La scrive l'edizione genovese di Repubblica. L'ultima parola spetta al giudice Pietro Spera al quale è stata affidata la causa.

Ansa



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 00951000793 Mediagraf
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code