Tariffe per i loculi, 3 arresti a Potenza

Italia, Lunedì 27 Novembre 2017 - 15:48 di Redazione

Ventidue persone sono indagate a Potenza nell'ambito di un'inchiesta sulla compravendita illegale di loculi nel cimitero monumentale della città che, stamani, all'alba, ha portato all'arresto di tre persone: l'ex custode del cimitero, detenuto in carcere; il dipendente di un'impresa che lavora nel camposanto e un ex dirigente del Comune ora in pensione, entrambi agli arresti domiciliari. I reati contestati nell'ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Potenza su richiesta della Procura della Repubblica - ed eseguita dalla squadra mobile della questura - sono: induzione indebita a dare o promettere denaro, falsità materiale commessa da pubblico ufficiale, abuso d'ufficio, peculato, corruzione, violazione dei sistemi informatici del Comune.

Ansa



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code