Picchia bimba, arrestato maestro di sostegno

Italia, Lunedì 23 Aprile 2018 - 20:15 di Redazione

Malmenava, tirandole i capelli e dandole schiaffi e pizzichi, e insultava "quotidianamente" l'alunna di nove anni, affetta da invalidità motoria e cognitiva e a lui affidata. "Porci" e "maiali" sono gli insulti che l'insegnante rivolgeva anche ad altri compagni di classe della disabile. L'intera classe - secondo quanto ricostruito dai Carabinieri del Nucleo investigativo di Potenza - "era stata minacciata" dall'insegnante "affinché" gli alunni non "riferissero alla propria famiglia o agli altri insegnanti quanto accadeva in aula", a cominciare dalla circostanza che guardava sul suo pc anche foto a contenuto pornografico. In presenza di un'esperta in psicologia infantile, i bambini sono stati ascoltati dagli investigatori che hanno anche sequestrato i quaderni su cui "in un tema assegnato da un'altra maestra" avevano descritto l'insegnante "in termini assolutamente negativi".L'insegnante di sostegno arrestato oggi e posto ai domiciliari.- al termine delle indagini avviate dai Carabinieri del Nucleo investigativo di Potenza dopo la denuncia di uno dei suoi genitori - è accusato del reato, aggravato e continuato, di maltrattamenti in famiglia o verso fanciulli. Questi maltrattamenti avevano creato alla bambina disabile "uno stato totale di prostrazione" tale "da indurla - è specificato in un comunicato diffuso dalla Procura della Repubblica di Potenza - a piangere quando doveva recarsi a scuola e a soffrire durante le ore di 'lezione'".

ANsa



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code