Mattarella da Putin e Medvedev: 'Interesse comune supera le difficoltà'

Italia, Martedì 11 Aprile 2017 - 12:47 di Redazione

Siria, Libia, e rapporti tra la Russia e l'Unione europea. Su questi temi si sviluppano le conversazioni che Sergio Mattarella ha oggi a Mosca dove si trova per una visita ufficiale.Il presidente della Repubblica, giunto ieri nella capitale, ha visto il premier Dmitrij Medvedev e incontrerà poi il presidente Vladimir Putin al Cremlino con il quale avrà anche una colazione di lavoro."Noi ci adoperiamo perché ci si renda conto da ogni parte che l'interesse comune supera le difficoltà, trovare soluzioni per risolvere e riprendere così l'espansione di tutte le potenzialità che la nostra lunga amicizia tra Russia e Italia e Russia e Unione Europea può comportare", ha detto Mattarella incontrando il premier russo Dimitri Medvedev a Mosca alla Casa dei ricevimenti del governo della Federazione russa.  Mattarella ha aggiunto che "i nostri rapporti economici sono molto intensi, per noi la Russia è un partner strategico e speriamo che i nostri rapporti possano ulteriormente crescere anche al di là del settore energetico così importante".L'interscambio tra Italia e Russia "negli ultimi tre anni si è ridotto di 2,5 volte", ha detto Medvedev incontrando il presidente della Repubblica."Ci sono - ha proseguito - delle ragioni per questo: ragioni oggettive, cioè il cambiamento dei prezzi di tutta una serie di merci, e ragioni soggettive, cioè le misure adottate ultimamente che non favoriscono lo sviluppo dei rapporti", ha spiegato il premier russo riferendosi alle sanzioni. "Ma noi - ha aggiunto - comprendiamo che ci sono anche degli impegni ben precisi in tutto ciò che sono legati a questo e allora vogliamo parlare dei rapporti esistenti tra Italia e Russia". Il capo del governo russo ha poi affermato che la Russia è legata all'Italia da "rapporti in vari campi: in campo economico, energetico, industriale, commerciale, degli investimenti, nel campo della cultura e dell'istruzione. Tutto questo è molto importante e spero - ha concluso, rivolgendosi a Mattarella - che la sua visita favorirà il rafforzamento di questi rapporti"."I rapporti tra Russia e Italia sono eccellenti. Come rapporti di amicizia, solidi, testimoniati da tanti contatti politici, dalla collaborazione economica - ha detto ancora Mattarella - da quella culturale, dal piano scientifico e tecnologico. Ed è un'amicizia solida, che resiste anche nelle difficoltà di contesto a cui lei ha fatto cenno". Il capo dello Stato questa mattina ha visitato i locali della rappresentanza diplomatica italiana a Mosca, accompagnato dall'ambasciatore italiano Cesare Ragaglini.Sergio Mattarella è il primo presidente occidentale ad avere colloqui con Putin dopo l'attentato di San Pietroburgo e l'attacco missilistico americano in Siria. "L'amicizia tra Russia e Italia è un'amicizia solida" e nonostante le tante difficoltà nelle relazioni internazionali "è rimasta molto forte" e si può lavorare ancora per rafforzarla, ha detto il presidente Mattarella parlando a Mosca nei locali dell'ambasciata italiana poco prima di incontrare al Cremlino il presidente Vladimir Putin.
Ansa



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code