Sud nel 2016 cresce più del Nord, che nel 2017 recupera

Italia, Venerdì 28 Luglio 2017 - 15:45 di Redazione

Il 2016 è stato positivo per il Sud, "il cui Pil è cresciuto dell’1%, più che nel Centro-Nord, dove è stato pari a +0,8%" ma quest'anno il Pil "dovrebbe aumentare dell'1,1% al Sud e dell'1,4 % nel Centro-Nord", facendo quindi tornare indietro il Mezzogiorno rispetto alle altre zone d'Italia. Lo afferma Svimez nelle anticipazioni del rapporto 2017 prevedendo poi per il 2018 "un aumento del prodotto dello 0,9% nel Mezzogiorno e dell'1,2% al Centro Nord". Se il Mezzogiorno proseguirà con gli attuali ritmi di crescita, "recupererà i livelli pre crisi nel 2028, 10 anni dopo il Centro-Nord", dice ancora lo Svimez, aggiungendo che si configurerebbe così un ventennio di "crescita zero", che farebbe seguito "alla stagnazione dei primi anni duemila, con conseguenze nefaste sul piano economico, sociale e demografico".

Ansa



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code