Boschi: 23 miliardi da recupero evasione nel 2017

Italia, Lunedì 18 Settembre 2017 - 12:59 di Redazione

Nel campo dell'evasione, l'Italia ha raggiunto risultati importanti passando dagli 11 miliardi recuperati nel 2014 ai "23 di quest'anno", ma si può fare di più. Lo ha detto il sottosegretario, Maria Elena Boschi, che oggi partecipa a Milano al convegno 'A Cesare quel che è di Cesare' organizzato dal centro di ricerca sulla fiscalità etica, l'imposizione tributaria e i reati economici dell'Università Europea di Roma. "Abbiamo fatto misure di contrasto nuove, per consentire un maggior recupero del gettito con accordi con alcuni Paesi, come il Vaticano, la Svizzera e il Liechtenstein", ha aggiunto. Per questo nella legge di bilancio "insisteremo su misure importanti nel contrasto all'evasione come la fatturazione elettronica e stiamo valutando di estendere lo split payment".La legge di bilancio che il governo approverà a breve "sarà prudente" con "margini di manovra ridotti perché sono ridotti i margini di flessibilità ottenuti a livello europeo" ma con misure antievasione: parola di Boschi. Non ci sarà una forte riduzione delle tasse perché, a differenza degli ultimi anni, non ci saranno i 60 miliardi di flessibilità concessi da Bruxelles che sono stati "risultato di una politica di confronto acceso. Nel campo dell'evasione l'Italia, ha rivendicato Boschi, ha raggiunto risultati importanti passando dagli 11miliardi recuperati nel 2014 ai "23 di quest'anno", ma si può fare di più. Per questo nella legge di bilancio "insisteremo su misure importanti nel contrasto all'evasione come la fatturazione elettronica e stiamo valutando di estendere lo split payment".Ruffini: scadenze fiscali dovrebbero essere fisse e non variabili - Le scadenze fiscali dovrebbero essere fisse e non variabili come la data della Pasqua che cambia ogni anno. A lanciare questo appello è il direttore dell'Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini che è intervenuto a Milano al convegno 'A Cesare quel che è di Cesare" con il sottosegretario Maria Elena Boschi. "L'Agenzia - ha detto - deve essere posta sullo stesso fuso orario del Paese e questo passa anche da un calendario fisso. Io auspico che nel 2018 ci sia un calendario non soggetto a ripensamenti, fissato una volta per tutte, non come la Santa Pasqua". Ruffini ha anche spiegato, citando la serie di film di Cars, che l'agenzia deve essere veloce: "L'Agenzia deve essere come Saetta McQueen - ha concluso - e lasciarsi alle spalle Cricchetto".

Ansa



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code