Pensioni: stime governo, garantiti 53 mila anticipi

Italia, Lunedì 18 Dicembre 2017 - 20:48 di Redazione

"I provvedimenti assunti dal Governo con le manovre degli ultimi due anni permetteranno a 53 mila persone di avere una pensione o un'indennità anticipate dai 5 mesi ai 3 anni". Così Stefano Patriarca del team economico di palazzo Chigi, presentando le stime del nucleo tecnico per la politica economica in un seminario Cisl. Questi gli effetti delle misure su usuranti, gravosi, precoci, cumulo e Ape social. Gli 'sconti' interessano, "il 20% della platea prevista per il 2019": senza le agevolazioni le uscite sarebbero state 276 mila.Cambia la web tax: l'imposta sulle transazioni digitali passa dal 6% fissato al Senato al 3% e, diversamente da quanto ipotizzato all'inizio, non viene allargata al commercio ma "con il 3% su base imponibile diversa incassiamo circa 190 milioni".Lo prevede uno degli emendamenti del relatore alla manovra, Francesco Boccia (Pd), annunciando di aver depositato 12 emendamenti tra i quali un 'pacchetto digitale' che contiene anche un intervento sul fintech, la modifica alle norme sulla spedizione postale dei pacchi e nuove regole sulla protezione dei dati digitali.Con la nuova versione della web tax, presentata dal presidente della commissione Bilancio della Camera Francesco Boccia, relatore alla manovra, salta il meccanismo del credito d'imposta, perché la nuova imposta sulle transazioni digitali sarà prelevata con l'applicazione di una ritenuta, mentre si prevede una misura 'salva' Pmi e start up, perché l'obbligo di versamento delle imposte scatta quando in un anno solare sono state effettuate almeno 3000 transazioni digitali.Il gettito è invece stimato in 190 milioni l'anno, 76 milioni in più di quanto previsto con la versione 'Mucchetti' approvata dal Senato. La base imponibile, si legge nella relazione tecnica, è stata valutata in 6,34 miliardi, tre volte la sola base imponibile (oltre 2 miliardi) della pubblicità online, in trend di crescita medio dell'8%. Alla pubblicità vanno infatti aggiunti gli altri servizi, che andranno individuati con un decreto del Mef entro aprile, compresi data analytics, cloud computing e sistemi di integrazione Ict.Cambia la stretta sulla vendita online delle sigarette elettroniche, introdotta al Senato con l'emendamento 'Vicari' al decreto fiscale: la commissione Bilancio della Camera ha dato via libera a un emendamento alla manovra, riformulato, che prevede la possibilità di acquistare sul web i "dispositivi meccanici ed elettronici", cioè gli 'svapatori', mentre rimane lo stop per l'acquisto dei liquidi delle e-cig. C'è anche una norma 'salva-negozi' che precisa quali strutture possono essere autorizzate alla vendita oltre ai tabaccai.Camera, esame aula slitta a mercoledì - Slitta a mercoledì, a partire dalle 9:30, l'esame nell'Aula della Camera della legge di stabilità. È quanto si apprende dagli uffici di Montecitorio. L'inizio dell'esame della manovra alla Camera era inizialmente previsto per domani mattina. L'inizio delle votazioni è previsto a partire dalle 14:00. Da quel momento, dunque, il governo potrà porre la questione di fiducia sul documento. Non è escluso che possano verificarsi ulteriori rinvii rispetto all'inizio della discussione generale. Tutto dipende da quando la commissione riuscirà a licenziare il testo

Ansa



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code