Serie A: Roma Inter 1-3. doppietta Icardi lancia rimonta nerazzurra: errore Var

Italia, Domenica 27 Agosto 2017 - 08:36 di Redazione

Mauro Icardi si carica in spalla l'Inter e con una doppietta la porta vittoriosa fuori dalle porte dell'Olimpico, non succedeva dal 2008, mentre la Roma resta a guardare, troppo stanca e sfortunata per credere nell'1-3 finale. Fino a quasi metà del secondo tempo, i giallorossi quasi dominano ma il solo gol di vantaggio segnato da Dzeko e i tre pali colpiti, non sono stati sufficienti a proteggerli quando le forze cominciano a mancare. Cosi', quello che sembrava un ritorno amaro per Luciano Spalletti e Walter Sabatini si è tramutato in un trionfo inatteso, che conferma l'Inter tra le prime della classifica e dà tempo al tecnico toscano per lavorare tranquillo, senza trovarsi tra le mani i 'soliti' nerazzurri da ottovolante. Un pugno di mosche in mano per Eusebio Di Francesco e il di nuovo numeroso pubblico giallorosso, che pregustava la giusta punizione per Spalletti. Le temute lacune della difesa della Roma vengono fuori in tutta la loro gravità quando il centrocampo, a corto di fiato, non protegge più a dovere. L'ultima mezz'ora è una vera sofferenza. Uno stillicidio di gol (23' e 32' Icardi, 42' Vecino) su cui Fazio, Manolas e Juan Jesùs sono impotenti. Candreva prima, Perisic poi danno la palla giusta al n.9, che non sbaglia. Vecino chiude i conti, ma a gara praticamente finita. La Roma, che senza i pali di Kolarov e Nainggolan nel primo tempo e di Perotti nella ripresa si poteva trovare sul 3 o 4 a zero, può solo recriminare per la sfortuna, ma Di Francesco dovrà lavorare bene e in fretta per riprendere in mano la situazione prima che l'ambiente si riscaldi.Icardi, ci stiamo abituando a meccanismi Spalletti - "Non sono un eroe, abbiamo fatto tutti assieme un grande secondo tempo. Ci sono cose che facciamo bene, altre meno bene: ci stiamo abituando ai nuovi meccanismi che ci chiede Spalletti". Così Mauri Icardi, intervistato da Premium Sport al termine di Roma-Inter. "Vincere partite così è un ottimo segnale - aggiunge il bomber dei nerazzurri -: ora abbiamo la sosta, ma dobbiamo subito preparare la prossima partita, che avremo in casa". Poi Icardi parla anche a Sky: "E' un segnale per tutti questa vittoria - dice - e abbiamo dimostrato di cosa siamo capaci. Primo tempo non benissimo perché eravamo un po' molli, poi siamo riusciti a pressarli alti ed è arrivato il risultato. Stiamo lavorando molto bene per giocare da squadra, cosa che ci è mancata l'anno scorso"Negli anticipi la Juventus ha battuto il Genoa 4-2 dal 2-0 iniziale con una tripletta di Dybala. Var assegna due rigori a Marassi mentre a Benevento annulla al 98' il del pari dei padroni di casa: vince il Bologna 1-0.

Ansa



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code