Neve a Torino, rinviata Juve-Atalanta

Italia, Domenica 25 Febbraio 2018 - 18:44 di Redazione

Freddo, neve e vento forte dal Nord al Sud dell'Italia. Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede da stanotte nevicate al di sopra dei 300-500 metri, con locali sconfinamenti fino a quote di pianura, sulla Campania e sulla Puglia, e poi in estensione a Basilicata e Calabria. Da domani pomeriggio si prevedono il persistere di nevicate fino a quote di pianura, sull'Abruzzo e sul Molise, con apporti al suolo da deboli a moderati e, dalla tarda mattinata, venti settentrionali da forti a burrasca sulla Sicilia e sulla Calabria, con possibili mareggiate lungo le coste esposte. Per domani è stata valutata allerta gialla sull'Emilia Romagna, sull'Abruzzo e sul Molise. Permane inoltre l'allerta gialla per rischio idrogeologico localizzato sul Veneto, bacino dell'Alto Piave, a causa della frana della Busa del Cristo, nel Comune di Perarolo di Cadore (Belluno), sulla quale è in corso un continuo e attento monitoraggio.Intanto Juventus-Atalanta non si gioca per la fitta nevicata che ha ricoperto il terreno dello Juventus Stadium. Lo ha fatto sapere Beppe Marotta, ad bianconero, a Sky subito dopo aver lasciato il campo, visionato insieme all'arbitro Mariani e ai dirigenti orobici. La decisione è stata presa dopo l'ultimo sopralluogo sul campo coperto dalla neve caduta copiosa nell'ultima ora. Dopo il consulto tra l'arbitro Mariani, i dg Marotta e Marino e i due capitani, è stato deciso di rinviare l'inizio della partita.E domani scuole chiuse a Roma in previsione dell'ondata di maltempo e dell'allerta neve. "E' stata firmata l'ordinanza sindacale che dispone la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido, sul territorio di Roma per lunedì 26 febbraio", si legge in una nota del Campidoglio.Gelidi venti siberiani stanno raggiungendo l'Italia con freddo e neve a bassa quota. "Le prime zone imbiancate del Lazio - dice il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Del Francia - saranno a Nord del lago di Bolsena, ma entro sera la neve cadrà su tutto il viterbese a quote pianeggianti e sul reatino". Poi nella nottata prevista una ulteriore intensificazione delle precipitazioni verso i Castelli Romani, con possibile neve anche a Roma. Il gelo con valori minimi di -12/-16 gradi raggiungera' Amatrice, Norcia e Ussita. A Trieste le raffiche di Bora hanno raggiunto i 130 chilometri orari. Un pilone e' crollato sul Ponte della Libertà, la strada d'accesso a Venezia, bloccando il traffico in entrambe le direzioni.

Ansa



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code