Europa League: Lazio Salisburgo 4-2

Italia, Venerdì 06 Aprile 2018 - 08:22 di Redazione

Simone Inzaghi festeggia i 42 anni con una vittoria vietata ai deboli di cuore. La fama di squadra difficile da affrontare che aveva preceduto il Salisburgo non è usurpata, al di là di quel che potrebbe lascia immaginare il 4-2 finale. Arrivati all'Olimpico imbattuti da 35 incontri tra campionato e Coppe, gli austriaci si sono rivelati davvero assai coriacei e scorbutici. Pressing asfissiante, raddoppi continui, tanto possesso, palleggio prevalentemente ad un solo tocco. L'11 messo in campo dal tedesco Marco Rose è stata una bestia difficile da damare, anche se a scorrere i nomi dei titolari si fatica a riconoscerne qualcuno. Basti dire che in Europa il Salisburgo non perdeva da 19 partite (11 vittorie e 8 pareggi). Questo è il primo ko dopo 10 partite esterne senza sconfitte.

Ansa



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code